“Siamo l’esperimento di controllo, il pianeta cui nessuno si è interessato, il luogo dove nessuno è mai intervenuto. Un mondo di calibratura decaduto. (…) La Terra è un argomento di lezione per gli apprendisti dei.” Carl Sagan

astronautica

“Fanta-Scienza”: un nuovo progetto editoriale a cavallo fra ricerca scientifica e speculative fiction

Sono lieta di annunciare la mia partecipazione a un altro progetto editoriale di Delos Digital, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova, il giornalista RAI Marco Passarello (in veste di curatore) e alcuni dei migliori nomi della fantascienza italiana di oggi. Maggiori informazioni saranno disponibili nei prossimi giorni: iscrivetevi alla pagina Facebook o tenete d’occhio questo blog per rimanere aggiornati!

70927681_125822945465643_8316833409947140096_n

Comunicato stampa:

È arrivato il momento del grande annuncio.
Sta per uscire “Fanta-Scienza”, un’antologia diversa dal solito.

Il punto di partenza sono state otto interviste con ricercatori dell’ISTITUTO ITALIANO DI TECNOLOGIA, che ci hanno parlato dei possibili sviluppi futuri del loro campo: Francesco Nori per la robotica, Marco De Vivo per la chimica farmacologica, Barbara Mazzolai per la tecnologia bioispirata, Paolo Decuzzi per la medicina di precisione, Guglielmo Lanzani per l’elettronica indossabile, Alberto Diaspro per la microscopia, Athanassia Athanassiou per i nuovi materiali, Davide De Pietri Tonelli per la biologia cellulare.

Da ognuna di queste interviste uno scrittore di fantascienza si è lasciato ispirare per scrivere un racconto. Hanno partecipato Paolo Aresi, Serena M. Barbacetto, Franci Conforti, Alessandro Forlani, Lukha B. Kremo, Marco Passarello, Alessandro Vietti, Andrea Viscusi e, con un racconto “speciale”, Piero Schiavo Campo.

La copertina è del mitico Franco Brambilla.

A breve avete notizie sull’uscita del libro, sulle presentazioni, e sul contenuto!

Pubblicità

Starman

Schermata 2018-02-07 alle 09.36.48

Solo soletto a bordo della Tesla di Musk, ammira “the Pale Blue Dot” e le stelle nella lunga e paziente attesa d’intercettare l’orbita di Marte…

Schermata 2018-02-07 alle 09.30.26

 


“Cassini siamo noi”

E così Cassini, raggiunta la velocità di 140.000 chilometri all’ora, è sprofondata nelle nubi di Saturno. Il gran finale era stato pianificato da anni – da quando Cassini aveva cominciato ad esaurire il carburante. Alcuni di noi stanno seguendo/hanno seguito le ultime fasi della vita della sonda in diretta, attraverso il sito della NASA. Le […]

via Come muoiono gli eroi — strategie evolutive


A bordo dell’Orion! :-)

http://mars.nasa.gov/participate/send-your-name/orion-first-flight/?action=getcert&e=1&cn=58848

Schermata 2014-10-08 a 10.19.56

Per ottenere la carta d’imbarco: http://mars.nasa.gov/participate/send-your-name/orion-first-flight/#name-form