“Siamo l’esperimento di controllo, il pianeta cui nessuno si è interessato, il luogo dove nessuno è mai intervenuto. Un mondo di calibratura decaduto. (…) La Terra è un argomento di lezione per gli apprendisti dei.” Carl Sagan

Kosakenland (audiolibro)

Molti sanno che ho una sorellina cantante… Non tutti sanno però che Flavia Barbacetto è anche un’autrice di talento.

Vi presento l’audiolibro di “Kosakenland”, romanzo breve di genere storico/diaristico/di formazione ambientato sulle montagne della nostra amatissima Carnia, narrato da Flavia stessa e musicato da Stefano Cabrera. Da oggi è disponibile gratuitamente su Anchor, Spotify ed Apple Podcasts, e a breve anche su Google Podcasts:
https://anchor.fm/flavia-barbacetto/

Buon ascolto!

Kosakenland (audiolibro)


I primi due capitoli di KOSAKENLAND sono online!

Sono emozionatissima, livello primo giorno di scuola elementare: chi mi conosce un po’ sa quanto abbia a cuore questo mio progetto, che se n’è stato a macerare in un cassetto per tanto tempo prima che trovassi il coraggio di farlo diventare qualcosa di più.

Dentro ci sono parole ascoltate e immaginate mille volte accanto alla stufa da una me bambina mai sazia di racconti, ma soprattutto c’è un pezzo di Storia e di persone a cui la guerra ha strappato nomi e volti. Ecco. Il motore che mi ha spinto a intraprendere questa strana avventura è questo unico, grande desiderio: che quei volti non siano dimenticati. Che questa storia diventi memoria.

Perciò sono qui a chiedervi un immenso regalo: qualora foste incuriositi e ne apprezzaste l’ascolto, passate parola. Se “volasse veloce di bocca in bocca” e ognuno potesse trarne una propria morale, un insegnamento per ciascuno diverso, sarei la donna più felice al mondo. E sono sicura che fareste felice anche una super nonna che va per i novantuno, e che è l’unica, vera eroina di questa strana favola che favola non fu.

Potete ascoltare “Kosakenland” gratuitamente su Anchor, Spotify, Apple Podcasts, Google Podcasts (ci vorrà ancora qualche giorno perché sia disponibile su quest’ultima piattaforma).

Pubblicherò due capitoli per volta, con una cadenza bisettimanale. Ci vediamo sabato prossimo con i Cap. III e IV!

Termino questo pippolozzo con i ringraziamenti, che poi sono la parte più importante in assoluto:

A Nonna Velia Pustetto, per avermi donato con amore questa storia sforzandosi di ricordare ogni dettaglio, anche il più doloroso.

A Stefano Cabrera, per le musiche che accompagnano le mie parole e per le sue, di parole, sempre quelle giuste al momento giusto.

A Michela Volante, per avermi incoraggiato e pungolato e spronato con la cura di una sorella maggiore (senza di te non avrei neanche cominciato a pensare di pensarlo).

A Serena M. Barbacetto, la sorellona scrittrice che ha pazientemente fatto da editor (e da balia, aggiungo io).

A Silvia Maria Castaldi, la madre che si è sorbita tutte le versioni del racconto, dal proto-Kosakenland sbilenco e ossuto fino al Kosakenland fatto e finito.

A Stefano Decarli, il cognato fotografo supervisor della copertina (“la foto bella, la scritta ok ma la sposterei più giù, il colore un po’ meno ciano….”).

A Vinicio Ermes, perché il mio amore per i boschi silenziosi della Carnia lo devo a lui.

A Giorgio Olmoti, narratore errante appassionante e appassionato, che mi ha detto “Che aspetti? Fallo uscire subito!” salvandomi da ulteriori mesi di patetiche elucubrazioni e ripensamenti.

A Valentina Veratrini, una professionista della voce come poche, con le sue dritte su plugin salvifici per non professioniste come me (tu sai!).

A tutti coloro che un giorno hanno visto un post su Facebook, lo hanno letto e si sono appassionati al contenuto tanto da spingermi a farne una piccola storia a puntate, perché a quel punto a quella storia dovevo un finale.

Alla Carnia e agli abitanti del mio amato paesello, Ravascletto, l’unico luogo in cui vorrei davvero essere quando qualcosa non va.

Flavia Barbacetto

Pubblicità

Una Risposta

  1. http://www.serenamariabarbacetto.wordpress.com

    L’ha ripubblicato su Through the Wormholee ha commentato:

    24/02/2022 alle 10:10

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...